HOME‎ > ‎

SALDO PDR 2015 STMICROELECTRONICS

pubblicato 22 feb 2016, 00:22 da 1   [ aggiornato in data 22 feb 2016, 00:22 ]

Comunichiamo alle lavoratrici e ai lavoratori di ST che in data 12 Febbraio 2016 si sono riunite le delegazioni delle RSU di Agrate e Castelletto con la direzione aziendale di ST per definire, secondo quanto stabilito dall’accordo sindacale del 23 giugno 2009, l’importo totale del premio di risultato del 2015.

 

Come riportato nel testo del verbale a fianco l’importo totale corrisponde a 1020,14 euro al quale si deve sottrarre l’acconto già versato a Giugno 2015 che ammontava a 494,61 euro.

 

Pertanto con la busta paga del 27 febbraio verranno corrisposti i seguenti importi:

 

21 t                                        525,53 euro + ( 82,63 euro ) *

14 t                                        525,53 euro + ( 25,82 euro )*

Giornata e 10 t                    525,53 euro

Week-end shift                     262.76 euro + ( 41,32 euro )*

Part-time 21t                        352,10 euro + ( 55,09 euro )*

 

*Questi importi aggiuntivi verranno erogati ai lavoratori turnisti in forza alla data del 31 maggio 1998.

 

Ricordiamo che per coloro che prestano la propria attività a tempo parziale, che  hanno fruito periodi di aspettativa non retribuita o congedi parentali oppure che sono stati assunti nel corso del 2015 l’importo sarà proporzionalmente ridotto (vedi lavoratori ex-Micron).

Per gli ex lavoratori somministrati che hanno avuto l’assunzione a tempo indeterminato, a seguito dell’accordo sindacale del 26.11.2010, verrà erogata la medesima cifra.

 

La legge di stabilità 2016 ha reintrodotto l’imposta sostitutiva del 10% per le somme legate agli incrementi di produttività (Premio di Risultato): l’azienda attende la pubblicazione dei decreti attuativi per l’implementazione della detassazione, i cui importi verranno successivamente conguagliati.

Ricordiamo che la detassazione verrà applicata fino ad un importo massimo di 2000 euro a tutti coloro che nel corso del 2015 hanno percepito un reddito inferiore ai 50000 euro.

 

 

La delegazione della RSU ha rievidenziato l’irraggiungibiliutà degli obiettivi produttivi fissati dall’azienda anche per questo trimestre: crediamo sia necessario tornare a riconoscere correttamente il valore apportato dalle lavoratrici e dai lavoratori, pertanto riteniamo indispensabile riaprire il tavolo di rinnovo del contratto di 2° livello e la discussione sul meccanismo del PdR.

 

 

Agrate B.za, 18 Febbraio 2016                                                    La RSU di ST Agrate e Castelletto