HOME‎ > ‎

L'interpellanza del Mov Cinque Stelle sulla situazione StM, a seguito degli incontri con i parlamentari promossi nei giorni scorsi da Fim-Fiom-Uilm.

pubblicato 15 dic 2015, 21:37 da Collettivo FIM   [ aggiornato in data 15 dic 2015, 21:39 ]

"LAVORO: M5S, GOVERNO DICA COSA INTENDE FARE SU STMICROELECTRONICS
Catalfo presenta interpellanza in Senato

Roma, 11 dic - "Destano grande preoccupazione le dichiarazioni del management di STMicroelectronics sulla possibile riorganizzazione dell'azienda, basata sulla spartizione dei tagli tra Italia e Francia, dove ci sono due situazioni molto differenti, ponendo sullo stesso piano un ramo d'azienda in crisi con uno che, ad oggi, gode di buona salute. Una strada completamente sbagliata, quando invece sarebbe urgente puntare sul rilancio di un settore strategico per le economie nazionali dei 2 Paesi, tramite adeguati investimenti". Lo dichiara la senatrice M5S Nunzia Catalfo, che ha presentato un'interpellanza al Governo per chiedere come intende agire per fra fronte alla crisi di questa azienda leader nelle forniture di semiconduttori.

"Chiediamo al Governo - procede Catalfo - quali sono gli eventuali inadempimenti regionali in merito allo sblocco di finanziamenti comunitari, quale sia il piano industriale per il medio-lungo termine ed i progetti inerenti allo sviluppo di STMicroelectronics, con particolare attenzione all'eventuale probabilità da parte dell'investitore pubblico di cedere il controllo della partecipata".

"Bisogna adoperarsi per un rafforzamento del controllo pubblico - conclude - nonché per giungere ad un equilibrio paritario nel controllo dell'azienda tra Italia e Francia, tramite un supporto strategico reale tra i due Stati, e attivarsi per la salvaguardia dei livelli occupazionali, potenziando gli investimenti destinati al settore della microelettronica e dei semiconduttori nonché promuovere un'azione presso l'Unione europea finalizzata a sostenere il settore industriale della microelettronica in Europa al fine di mantenere ed accrescere le capacità produttive dei siti italiani, conclude la pentastellata".

http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText…